| EN | | DE |
| EN | | DE |
logo Delicious Cortina
seggiovia5Torri_www.bandion
©www.bandion.it
          | EN | | DE |
| EN | | DE |
logo Delicious Cortina
seggiovia5Torri_www.bandion
©www.bandion.it

Il giro dei 3 rifugi

Il percorso ad anello conduce in poche ore alla visita del museo all'aperto della Grande Guerra delle 5 Torri, alla sosta nei rifugi Scoiattoli e Cinque Torri, e alla visita del lago di Bai de Dones, uno dei 5 meravigliosi laghi dell'area Cortina Delicious. Percorso facile, istruttivo e panoramico, è perfetto per bambini.
Si parte da Baita Bai de Dones a quota 1.889 m dove si prende la seggiovia cabinata delle 5 Torri. In pochi minuti si raggiunge il rifugio Scoiattoli a quota 2.255 m: meravigliosa terrazza panoramica sulle 5 Torri, la palestra di roccia più conosciuta di Cortina. Imperdibile  il salame al cioccolato accompagnato da una crema alla vaniglia e la Meringa Scoiattoli.
Dal rifugio Scoiattoli ci si dirige verso le 5 Torri seguendo le indicazioni per il percorso museale che si raggiunge in pochi minuti. L'itinerario di circa un'ora e mezza si snoda tra pannelli informativi, allestimenti, trincee e camminamenti restaurati della Prima Guerra Mondiale: un viaggio nella storia che porta a conoscere la vita dei soldati durante il conflitto combattuto a Cortina in alta quota.
Terminata la visita al museo e giunti sul versante est delle 5 Torri seguire le indicazioni per raggiungere in pochi minuti  il rifugio Cinque Torri a quota 2.137. Conosciuto per l'ottima cucina, è uno dei rifugi storici di Cortina. Inaugurato nell'ottobre del 1904, è meta ambita da generazioni di alpinisti di tutto il mondo e tutt'oggi mantiene un'atmosfera che sembra si sia fermata nel tempo.
Terminata la sosta al rifugio Cinque Torri prendere il sentiero che dapprima segue la strada carrareccia per poi inoltrarsi nel bosco fino al lago di Bai de Dones (circa 1 ora ). Affascinante specchio d’acqua in cui si riflette la Tofana di Rozes, la sua fama è legata ad antiche leggende che narrano fosse abitato dalle anguane, mitiche creature delle acque dotate di poteri magici.
Proseguendo sullo stesso sentiero si raggiunge in 5 minuti  Baita Bai de Dones, punto di partenza dell’escursione. Doverosa una sosta per assaggiare le torte fatte in casa, e per ammirare Ia raffigurazione dell'anguana che campeggia sopra la porta d'ingresso come a voler salutare i visitatori.
 

La descrizione è stata gentilmente fornita dal Gruppo Guide Alpine Cortina.
info@guidecortina.com - www.guidecortina.com
+39 0436 868505
Corso Italia 69/a – “Ciasa de ra Regoles”
32043 Cortina d’Ampezzo (BL) – Italy

 

Novità DELICIOUS APP

Consigli, servizi, eventi per la tua vacanza

Scopri tutte le funzionalità

SUGGERIMENTO

Il percorso è facile e si può affrontare anche in senso inverso

Per arrivare a Baita Bai de Dones, punto di partenza del giro, prendere la Grande Strada delle Dolomiti (SS 48)  da Cortina in direzione passo Falzarego e seguirla per circa 20-25 minuti fino all’indicazione per le 5 Torri. Svoltare a sinistra per entrare nell’ampio parcheggio gratuito e non custodito alla base della seggiovia delle 5 Torri.

Per chi desidera raggiungere il luogo di partenza con l'autobus,  le compagnie Dolomiti Bus e Cortina Express annoverano tra le loro tratte, linee per il passo Falzarego che partono dall’autostazione di Cortina. È presente una fermata facoltativa proprio all’imbocco del parcheggio di Bai de Dones. Per chiedere informazioni sugli orari delle corriere:

Servizi Ampezzo
Via G. Marconi n° 5 (c/o Autostazione) –  Cortina d’Ampezzo
Tel.  0436 867921
biglietteria@serviziampezzo.it

Equipaggiamento consigliato


SCHEDA
Difficoltà: facile
Punto di partenza: Baita Bai de Dones
Punto di arrivo: Baita Bai de Dones
Tempo di percorrenza: circa 2 ore/hrs./Std. senza soste
Dislivello totale: 67 m
Quota di partenza: 1.889 m.
Quota di arrivo: 1.889 m.
Quota massima: 2.255 m.
Periodo consigliato: da giugno a ottobre; attenzione alle date di apertura degli impianti e dei rifugi
File GPX: Scarica file GPX
Lungo il percorso