| EN | | DE |
               | EN | | DE |
logo Delicious Cortina
               | EN | | DE |
               | EN | | DE |
logo Delicious Cortina

“Buona notte, ghiacciai”: in mostra il progetto Ice Memory, riconosciuto dall’UNESCO

Dal 23 dicembre 2023 al 1° aprile 2024, nel polo espositivo Lagazuoi Expo Dolomiti che sorge nella stazione di arrivo della funivia Lagazuoi, a quota 2.732 metri, si può visitare la mostra dedicata ad Ice Memory, progetto riconosciuto dall’UNESCO “Buona notte, ghiacciai”. Si tratta di un racconto che affonda nel passato più remoto e ci spinge ad immaginare come sarà il futuro.

Il riscaldamento globale sta mettendo in pericolo i ghiacciai, che custodiscono informazioni climatiche insostituibili riguardanti la storia del clima e dell’ambiente. Un patrimonio che ci permette da un lato di indagare sul passato - prossimo e remoto – del nostro pianeta, e dall’altro di migliorare la nostra capacità di prevedere le conseguenze future del cambiamento climatico, orientando così le nostre scelte. Perciò a partire dal 2015 è nato il progetto Ice Memory, che vede affiancarsi varie equipe internazionali – tra le quali il team italiano guidato da Carlo Barbante, direttore dell’Istituto di Scienze Polari del CNR e professore all’Università Ca’ Foscari Venezia.

Gli scienziati stanno prelevando, sulle Alpi e in altri punti del pianeta, delle carote di ghiaccio, dei cilindri di 10 centimetri di diametro e profondi come il ghiacciaio. È grazie a campioni come questi che è possibile ricostruire la variabilità naturale del clima prima che le emissioni industriali e il gas serra inneschino un innalzamento accelerato delle temperature globali. Analizzando le carote è possibile comprendere come il pianeta reagisca a questi fenomeni: un’informazione di fondamentale importanza nel momento in cui occorre decidere quali azioni intraprendere per mitigare i danni causati dal cambiamento climatico. Questi campioni di ghiaccio verranno poi trasferiti in una remota area dell’Antartide utilizzata come “frigorifero” naturale. Qui nascerà un archivio che nei decenni a venire potrà essere analizzato senza limiti di tempo dalle future generazioni di scienziati.

Esposizione

  1. Nella prima sala si proiettano i video dedicati alle missioni scientifiche di Ice Memory, girati sul campo dal fotografo e videomaker Riccardo Selvatico. Si ascoltano i suoni che emettono i ghiacciai in fase di fusione: sussurri, gorgoglii, scrosci e ticchettii registrati con microfoni speciali direttamente dal ghiacciaio Morteratsch, in Svizzera, rielaborati dall’artista Ludwig Berger.
     
  2. La seconda sala è dedicata a due progetti paralleli e uniti da una forte affinità tematica, Ice Memory e Memoria dei Ghiacci: quest’ultima è un’iniziativa di divulgazione cofinanziata dal Ministero dell’Università e della Ricerca, guidata dalla Fondazione Università Ca’ Foscari Venezia.
     
  3. Protagonista assoluta della terza sala – e simbolo dell’intera mostra – è un’autentica carota di ghiaccio prelevata in uno dei siti del progetto, già pronta per essere trasportata in Antartide. Custodita dentro un freezer, rivela al pubblico i suoi segreti come un libro, strato dopo strato. Infine, spazio ai dati – rielaborati in una veste grafica d’impatto – legati alla Marmolada, una delle montagne simbolo delle Dolomiti, visibile direttamente dal Lagazuoi. Il suo ghiacciaio, meta turistica in estate e in inverno, si è dimezzato in appena 25 anni, e pare destinato a scomparire in poco tempo.


Clicca qui per visualizzare il catalogo online  >>>>>

 

  • Per leggere il comunicato stampa completo cliccare qui.
  • La visita alla mostra è gratuita, è aperta tutti i giorni dalle ore 9.00 alle 16.40 e segue le date di apertura della funivia del Lagazuoi.
  • *Il Lagazuoi EXPO Dolomiti, è il polo espositivo tra i più alti al mondo, a quota 2.372 metri, che sorge nel cuore delle Dolomiti, patrimonio UNESCO, a metà strada tra Cortina d’Ampezzo e l’Alta Badia. Uno spazio innovativo e una galleria espositiva di valenza internazionale che ospita un calendario ricco di eventi, esposizioni e progetti dedicati alla fotografia, all’arte del passato e a quella contemporanea, alla storia e alla preistoria del territorio. Sorge nella stazione di arrivo della funivia del Lagazuoi a passo Falzarego, a quota 2.732 metri. Per maggiori informazioni cliccare qui.

Data dell'evento: Dal 23 dicembre 2023 al 1° Aprile 2024

Orario: dalle ore 9.00 alle 16.40 (ultima salita della funivia Lagazuoi)

Luogo dell'evento: Lagazuoi Expo Dolomiti - Monte Lagazuoi

lagazuoi@lagazuoi.it

Contatti telefonici organizzazione: +39 0436 - 5921

Sito web: https://lagazuoi.it/

 

Novità DELICIOUS APP

Consigli, servizi, eventi per la tua vacanza

Scopri tutte le funzionalità